Cy4Gate protagonista di un programma europeo per la difesa cibernetica

Set 16 2021
a cura della Redazione
Partecipando a un progetto di ricerca e sviluppo finanziato da un’importante agenzia europea con oltre 300.000 euro nel quadro dell’European Defence Fund (EDF), la controllata di Elettronica contribuirà in maniera significativa alla crescita tecnologica e di competenze nazionali nel fondamentale settore della cyber security.
Domitilla Benigni e Emanuele Galtieri, rispettivamente Presidente e CEO di Cy4Gate.
Domitilla Benigni e Emanuele Galtieri, rispettivamente Presidente e CEO di Cy4Gate.

Cy4Gate ha comunicato oggi (16 settembre) di essere diventata parte di un importante programma europeo finanziato da una importante Agenzia Europea per la Difesa Cibernetica non specificata, che doterà i partner di una avanzata e innovativa capacità di contrasto alle incombenti e persistenti minacce cibernetiche. È uno dei progetti che si inseriscono nel contesto dello European Defence Fund (EDF) con il primario obiettivo di rendere autonomi i Paesi dell’Unione nel settore della difesa e promuovere la cooperazione militare tra i membri.
Il progetto, del valore superiore a 300.000 euro, avrà un significativo impatto sulla crescita tecnologica e di competenze di Cy4Gate nello specifico segmento. Il programma, infatti, permetterà alla società di applicare le tecnologie proprietarie della famiglia di prodotti RTA (Real Time Analytics) e QUIPO (Decision Intelligence), apportando importanti miglioramenti basati sull’utilizzo di sofisticate tecniche di artificial intelligence, machine learning e cognitive computing in grado di prevenire e contrastare attacchi informatici di nuova generazione.
Si tratta di una opportunità importante, dalla quale potranno ricavare un significativo vantaggio il sistema Paese e il mercato Corporate, nel solco della strategia delineata da Cy4Gate secondo cui lo sviluppo di verticali tecnologici proprietari a elevati standard di qualità, affidabilità e versatilità rappresenta il fattore distintivo della propria value proposition, in un momento in cui la cyber security è effettivamente divenuta un “must” per assicurare la resilienza del tessuto economico e delle infrastrutture critiche del Paese.

Quella “cyber” è una minaccia da affrontare come collettività

Emanuele Galtieri, CEO di Cy4Gate ha dichiarato: “Stiamo attraversando una fase di forte recrudescenza delle attività criminali legate alla minaccia cibernetica, da parte di attori isolati o associati. Contestualmente si assiste a una rilevante presa di coscienza da parte della Comunità Internazionale di come il rischio cyber sia un tema da affrontare come collettività. E l’Unione Europea, con queste e analoghe iniziative, sta dando forti segnali in tal senso. È un onore per Cy4Gate poter contribuire a implementare, con le tecnologie proprietarie italiane e mettendo a fattor comune con gli altri players la propria expertise, l’ambiziosa roadmap di crescita nazionale ed europea nella cyber security.

Gli altri accordi firmati da Cy4Gate nel mese di settembre

In questo mese di settembre, la società controllata da Elettronica aveva precedentemente annunciato altri rilevanti accordi e contratti: il 1° del mese, la firma di un accordo di partnership con Exprivia SpA, società italiana a capo di un gruppo internazionale e realtà affermata nel panorama italiano ed estero, per servizi di Cyber Security; il giorno 3, una commessa del valore di 500.000 euro circa assegnata da un’importante società italiana attiva nei servizi tecnologici B2B, B2C e B2G, per lo sviluppo di un progetto basato su tecnologie e architetture disponibili nel prodotto RTA; l’8 settembre, infine, un contratto del valore di 200.000 euro circa con un’importante azienda europea dell’Aerospazio e Difesa non specificata, per l’implementazione di un’attività di ricerca e sviluppo nel settore della cyber intelligence e cyber security applicata al mondo dell’Aerospace & Defence.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.