Babcock e Leonardo per il programma di addestramento dei piloti militari canadesi

Ago 11 2021
a cura della Redazione
Sotto l’insegna “Due leader, una sola vision”, le due aziende hanno costituito la joint-venture Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training con lo scopo di realizzare un’infrastruttura per la formazione di piloti e tecnici, moderna e scalabile, in grado di soddisfare i requisiti del programma Future Aircrew Training (FAcT) dell’Aeronautica Canadese.
“Due leader, one vision” è il motto della joint venture Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training. (Fonte: Leonardo)
“Due leader, one vision” è il motto della joint venture Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training. (Fonte: Leonardo)

Babcock e Leonardo hanno annunciato oggi (11 agosto) la firma dell’accordo di collaborazione che le vedrà far fronte unico per il programma di addestramento dei piloti militari canadesi, denominato Future Aircrew Training (FAcT). 
Un passo importante per Babcock e Leonardo che, con questo importante accordo, mettono a fattor comune le loro competenze ed esperienze nell’addestramento di equipaggi militari, riconosciute a livello internazionale, per la costituzione di una nuova joint-venture denominata Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training.
L’esperienza del team ed il consolidato legame con le Forze Armate Canadesi, permetteranno a Babcock e Leonardo di fornire una soluzione di addestramento innovativa con benefici pienamente in linea con gli obiettivi economici e strategici definiti dal Canada per il programma FAcT. Babcock e Leonardo potranno offrire al Canada una soluzione moderna e completa beneficiando anche della vasta esperienza maturata nella fornitura di servizi addestrativi civili e militari, per velivoli ad ala fissa e ad ala rotante. Il nuovo team è pronto a investire nel paese nordamericano e a lavorare insieme a partner e comunità locali.

Una soluzione integrata in grado di generare un flusso continuo di personale qualificato

Jana Lee Murray, Program Director di Babcock Leonardo Canadian Aircrew Training, ha dichiarato: “Unendo le proprie forze, Babcock Canada e Leonardo Canada mettono a fattor comune l’esperienza internazionale nell’addestramento di equipaggi militari offrendo una soluzione personalizzata per soddisfare i requisiti della Royal Canadian Air Force.  Siamo impegnati, oggi e nel futuro, a lavorare insieme ai nostri fornitori, partner e comunità locali, e pronti a fornire una soluzione completamente integrata in grado di generare un flusso robusto e continuo di piloti e personale militare in Canada.” Grazie al proprio know-how nello sviluppo e nella gestione di sistemi di addestramento per diversi clienti in tutto il mondo, il nuovo team canadese lavorerà allo sviluppo di un’infrastruttura militare per la formazione di piloti e tecnici, moderna e scalabile, supportata da una solida ed affidabile catena di fornitura canadese.

(Fonte: Leonardo)
Il programma FAcT (Future Aicrew Training)

Il Governo canadese ha avviato la selezione di un programma di addestramento completo, comprendente velivoli, il sistema di addestramento a terra, istruttori civili e tutti i servizi di supporto essenziali: dal controllo del traffico aereo, al supporto dei velivoli e alla manutenzione delle strutture aeroportuali, così come alloggi e servizi di ristorazione per la Royal Canadian Air Force. L’assegnazione del contratto della durata di 25 anni è attesa per il 2023.
Con circa 80.000 dipendenti nel mondo e sedi in più di 50 nazioni, Babcock e Leonardo insieme possono vantare ricavi complessivi annui per oltre 25 miliardi di dollari canadesi. In Canada, Babcock e Leonardo sono presenti da oltre mezzo secolo, con più di 1.000 dipendenti e 12 siti nel paese. Per quanto riguarda Leonardo, l’azienda italiana ha recentemente ampliato la propria offerta di soluzioni e strutture addestrative per piloti militari e civili con la Training Academy per elicotteri, inaugurata il 29 aprile scorso a Filadelfia (Stati Uniti), e la International Flight Training School (FTS), che ha sede temporanea a Galatina (Lecce) e dal 2022 sarà trasferita presso la base di Decimomannu (Cagliari), le cui attività, basate anche sui velivoli M-346, sono supportate dalla joint-venture Leonardo CAE Advanced Jet Training.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *