Airbus: primo rifornimento in volo “fully automatic” al mondo

Apr 21 2020
a cura della Redazione
I test effettuati con un tanker di prova e un F-16 portoghese hanno dimostrato la maturità del sistema A3R (aria-aria) che sarà integrato sulla nuova aerocisterna A330 MRTT per rendere più sicuro e veloce il trasferimento di carburante in condizioni operative.
La foto mostra i primi contatti di rifornimento completamente automatizzati tra un aeromobile cisterna di prova Airbus e un caccia F-16 dell’Aeronautica portoghese. (Airbus)

Airbus rifornimento volo

Airbus rifornimento volo
La foto mostra i primi contatti di rifornimento completamente automatizzati tra un aeromobile cisterna di prova Airbus e un caccia F-16 dell’Aeronautica portoghese. (Airbus)

Airbus ha realizzato la prima operazione in assoluto di rifornimento aria-aria (A3R) completamente automatico con un sistema “boom” ad asta rigida. La campagna di test di volo, della quale è stata data notizia il 17 aprile, si è svolta all’inizio dell’anno sull’Oceano Atlantico e ha coinvolto una aerocisterna di prova Airbus equipaggiata con il sistema Airbus A3R, con un caccia F-16 dell’Aeronautica portoghese nel ruolo di aeromobile ricevitore.

Questo importante traguardo è stato raggiunto durante la fase di industrializzazione dei sistemi A3R che precede la loro implementazione nello sviluppo dell’aeromobile cisterna A330 MRTT (Multi Role Tanker Transport), derivato dal modello civile dell’Airbus 330. La campagna di test ha raggiunto un totale di 45 ore di test di volo e 120 contatti “a secco” con il sistema A3R, coprendo l’intera operazione di rifornimento aereo e dunque consolidando la maturità del sistema. La fase di certificazione inizierà nel 2021.

L’A330 MRTT è il punto di riferimento mondiale per l’Air-to-Air refueling

“Il raggiungimento di questo importante traguardo per il programma A3R evidenzia l’eccellente capacità del programma di sviluppo dell’A330 MRTT e conferma ancora una volta che la nostra cisterna è il punto di riferimento mondiale per le operazioni di rifornimento attuali e future”, ha dichiarato Didier Plantecoste, Head of Tanker and Derivatives Program di Airbus. “I nostri particolari ringraziamenti vanno all’Aeronautica portoghese per il suo continuo supporto e contributo a questo fondamentale sviluppo.”

Il funzionamento del sistema A3R di Airbus

Il sistema A3R non richiede apparecchiature aggiuntive sull’aeromobile ricevitore ed è progettato per ridurre il carico di lavoro dell’operatore addetto al rifornimento aereo di carburante (ARO), migliorare la sicurezza e ottimizzare la velocità di trasferimento di carburante durante il rifornimento aria-aria in condizioni operative, per una maggiore superiorità aerea. L’obiettivo del sistema A3R è sviluppare tecnologie che raggiungano capacità completamente autonome. Una volta che il sistema è stato attivato dall’operatore ARO, l’A3R muove automaticamente il braccio e mantiene l’allineamento tra l’estremità del braccio e il bocchettone del ricevitore con una precisione di un paio di centimetri; il corretto allineamento e la stabilità del ricevitore sono controllati in tempo reale per mantenere una distanza di sicurezza tra il braccio e il ricevitore, e anche per determinare il momento ottimale per estendere il braccio telescopico per effettuare il collegamento con il ricevitore. A questo punto, il trasferimento di carburante viene avviato per riempire l’aeromobile ricevitore; una volta che l’operazione è terminata, viene comandata la disconnessione e l’asta è allontanata dal ricevitore ritirando il raggio telescopico per mantenere una sicura distanza di separazione. Durante questo processo, l’ARO monitora semplicemente l’operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.